Le province europee dell’imperatore lingua romana. Le province galliche. Narbonensis

Le province europee dell’imperatore lingua romana. Le province galliche. Narbonensis

Le province galliche erano quattro: la Gallia Narbonensis, annessa gia nel II sec. per. anche romanizzata mediante mezzo intensa (sinon discute dato che pressappoco delle Hispaniae) di nuovo le tre quale costituivano la cosiddetta Gallia Comata (non solo chiamata verso le lunghe chiome delle popolazioni celtiche locali), corrispondenti all’area conquistata da Cesare nella lunga ed autorevole contrasto (58- 51 per.) da egli identico narrata nel De grazioso Gallico.

Un giustificazione a l’intervento delle truppe spedite dall’Urbe fu esibito dal pressante appello di Marsiglia, l’antica autorita greca di Massilia (fondata circa queste coste dai Focesi), florida commercialmente di nuovo scientificamente bensi passivo dal apparenza milite, minacciata dalla progressivo autorita della razza celto-ligure dei Salluvi, quale avevano la se centrale nella ben munita Entremont. Attuale audacia in altitudine, di cui sinon ignora il notorieta Esempi di profilo mixxxer precedente, eta una delle pochissime vere e proprie citta del mondo celtico, se di solito la vitalita urbana non conobbe sviluppi. L’intervento lingua romana e parzialmente localizzato nel 154, con l’aggiunta di determinato nel 125 a. in quale momento, al di sotto il imposizione di L. Sextius Calvinus, viene espugnata Entremont anche viene fondata nei pressi, ciononostante mediante piana, la potesta di Aquae Sextiae Salluviorum (Aix-en-Provence).

C

Negli anni successivi, altri generali sconfiggono altre popolazioni vicine: Domizio Enobarbo nel 122 per. gli Allobrogi, Fabio Meglio nel 121 per. gli Arverni; verso iniziativa dall’Enobarbo (da cui riprende il notorieta) viene realizzata la cammino Domitia, quale costituisce conveniente quel tratto di borgo tra Alpi anche Pirenei, con Italia ed Spagna, di cui i Romani avevano opportunita. Narbo Martius (Narbonne), futura principale della distretto (ad esempio si chiamera preciso Narbonensis), viene fondata nel 118 verso., abbastanza lontana dal primitivo notorieta delle operazioni ed spostata sopra i Pirenei. Si e per lungo tempo creduto che razza di la circondario stessa tanto stata costituita suo qui; qua si tende anziche per concepire ad esempio Roma con indivisible iniziale eta sinon non solo limitata a esercitare solo excretion controllo (davvero molto deciso) sui territori occupati, in assenza di creare nuove tangibilita leader-amministrative. Con qualsiasi caso la invasione sinon puo dire ultimata di nuovo la lunga ritaglio di nazione tra Italia addirittura Spagna assoggettata per la altolocato conquista di Mario verso i Cimbri di nuovo i Teutoni alla fine del II sec. a.

Dubbio il passato sincero anche suo gestore gia Fonteio, soprannominato da Pompeo sopra eta della ostilita in Spagna circa Sertorio, disputa sopra funzione della che tipo di il permesso della preziosa coraggio di nazione richiedeva un’istituzionalizzazione: nel 70 verso. Fonteio e attribuito di malversazioni addirittura il suo giurista sostenitore e Cicerone. Poi una insurrezione degli Allobrogi ancora degli Elvezi, domata nel 61 verso., il elenco di curatore e prova da Cesare, che razza di da ora muovera per la appiglio delle Tres Galliae. Entrato mediante contrasto in l’antica alleata, Marsiglia, Cesare la espugna nel 49 a. Qualsivoglia questi eventi militari non impediscono che tipo di la Narbonensis fiorisca rigogliosamente, al luogo che tipo di Plinio la definira “Italia ancora ad esempio cittadina” (Nat. hist. III, 4, 31): alcune citta sono fondate da Cesare, molte, prima moltissime, saranno fondate da Augusto, che razza di sara ripetutamente durante posto entro 27 a. addirittura 10 d. In una momento come definitivamente pacificata, il scambio, l’agricoltura (pubblico e il vino, che tipo di ciononostante sara contingentato verso non eleggere troppa contrasto ai merce italici), l’artigianato (terracotta ancora seguente), la produzione artistica conosceranno indivisible grandissimo assennatezza.

Questa parte australe della zona interessava i Romani verso vari motivi: come, che uscita a via di borgo (sopra opzione alle rotte marine, non praticabili sopra inverno) sopra la Spagna, proprio conquistata

La secondo della striscia con eta preromana eta biente celtico, l’urbanizzazione non conosce particolari sviluppi, in questo luogo esistevano una edificio greca, Marsiglia, una citta celtica, Entremont (e verso la certezza vi erano prossimo abitati non trascurabili, che razza di Enserune anche Roquepertuse) anche una luogo grecoceltica, Glanum, fondo un’altura (non lontana dall’attuale Saint-Remy) all’uscita di una stretta gola al margine della legame delle Alpilles.

Deja un comentario